Il Polo Museale Regionale

Il Polo Museale Regionale della Basilicata, ha sede al Convento di Sant'Agostino, importante ed elegante complesso monumentale della fine del XVI secolo, ubicato nella parte alta del Sasso Barisano, in posizione simmetrica e speculare a Palazzo Lanfranchi (sede del Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna della Basilicata).
L'edificio presenta una elegante facciata, con una serie di finestre intervallate da sculture e fascia decorativa a bugnato. All'interno vi è un piccolo e austero chiostro dal quale si accede al primo piano dell'edificio. Annessa al complesso monumentale vi è la omonima Chiesa che fu costruita nel 1594, sui ruderi della Chiesa rupestre di San Guglielmo. Nel prestigioso edificio ci sono i seguenti Uffici: Direzione, Segreteria del Direttore, Archivio e Protocollo, Ufficio Stampa e Comunicazione Istituzionale, Servizi Educativi, Ufficio Tecnico, Personale, Ragioneria, Contratti, Centralino.

Direttore : Dott.ssa Marta Ragozzino

ATTIVITA' DEL POLO MUSEALE

Il Polo Museale svolge le attività istituzionali, attraverso la propria organizzazione dei servizi, concepiti in maniera da assicurare le funzioni di valorizzazione e fruizione dei beni culturali della Basilicata, essenzialmente rinvenienti dalle norme di cui al d.lgs. 42/2004 (c.d. Codice dei Beni Culturali ).

icona pdf  (formato pdf 296 kb)

Esse riguardano:

- Proposte formative predisposte dal Servizio Educativo , attraverso Convenzioni, accordi o intese con enti, in particolare con le scuole di ogni ordine e grado, per la realizzazione di percorsi didattici e progetti.

- Attività di valorizzazione del patrimonio, di promozione e sviluppo della cultura attraverso progetti espositivi, mostre e manifestazioni culturali.

- Azioni di impulso alla ricerca, studi e pubblicazioni eseguiti anche in collaborazione con l'Università, gli Enti Locali Territoriali, Fondazioni e Associazioni.

- Protocolli di intesa con le istituzioni del territorio e con l'Università per attività formative di tirocinio rivolte gli studenti, in particolare iscritti a facoltà di Conservazione dei beni culturali.

SoprintendenzaS.AGOSTINO 1S.AGOSTINO 2