Quadri dal Vangelo secondo Matteo

Museo Nazionale di Palazzo Lanfranchi

14/11/2014 2014 - Evento

logo Soprintendenza        logo Biennale Venezia      Matera Capitale2019

Comune Matera     logo B1799   logo 100scale     logo CAI 

imm 6


QUADRI DAL VANGELO
SECONDO MATTEO

Ideazione e coreografia

di Virgilio Sieni

Matera, Museo di Palazzo Lanfranchi

Venerdì 14 novembre 2014
ore 19:00 / 19:45 / 20:30
ore 21:15 [incontro con Virgilio Sieni]

Potenza, Pinacoteca Provinciale

Sabato 15 novembre 2014
ore 19:00 / 19:45 / 20:30


Comunicato Stampa

Dopo il grande successo ottenuto a Venezia nello scorso luglio, per festeggiare insieme Matera-Basilicata Capitale Europea della Cultura nel 2019, approdano a Matera cinque Quadri dal Vangelo secondo Matteo di Virgilio Sieni.

Lo spettacolo integrale, ideato dal grande coreografo italiano e composto complessivamente da ventisette quadri, è stato prodotto dalla Biennale di Venezia, ed ha debuttato quest’estate nell’ambito del Progetto Speciale Biennale College_Danza, 9° Festival Internazionale di Danza Contemporanea.

L’idea è quella di riportare in Basilicata un eccezionale progetto che ha visto la nostra regione protagonista di un evento coreografico straordinario. Per questa ragione Comune di Matera, Comitato Matera 2019, Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata, insieme all'Associazione Basilicata 1799 e in collaborazione con IACCentro Arti Integrate hanno organizzato la rappresentazione - a Matera e a Potenza - del capitolo materano dello spettacolo di Sieni invitando anche, nel debutto nella Capitale europea della cultura, da Pezze di Greco (Br) e da Taranto, le protagoniste del capitolo pugliese.

Venerdì 14 novembre 2014, al Museo di Palazzo Lanfranchi e il giorno dopo a Potenza al Museo Provinciale, ci saranno tre spettacoli ai seguenti orari:

  • 19:00 [prima rappresentazione]

  • 19:45 [replica]

  • 20:30 [replica]

Ogni rappresentazione potrà essere seguita da un massimo di 100 partecipanti.

E' necessario prenotarsi prendendo contatti con info@centroiac.com / mobile: +39.333.5017064.

A conclusione della serata materana, alle ore 21:15, nella Sala Levi ci sarà l'incontro del pubblico con Virgilio Sieni.

Lo spettacolo sul Vangelo secondo Matteo, che vede la presenza in scena di straordinari danzatori-non professionisti nell’ambito di un lavoro sul gesto e sul corpo che esprime al massimo la poetica di Sieni, ha trovato la sua cornice ideale all’interno del Museo di Palazzo Lanfranchi in concomitanza della grande mostra che celebra il cinquantesimo anniversario del capolavoro di Pier Paolo Pasolini, prorogata fino al 25 gennaio 2015.

La realizzazione del progetto, frutto di una proficua sinergia tra Potenza e Matera all’insegna della Capitale europea della cultura, è avvenuta nell’ambito del Festival della città delle 100 Scale (che, in quest’ottica di scambio positivo, quest'anno ha inaugurato la stagione a Matera), grazie alla collaborazione tra Associazione Basilicata 1799, Soprintendenza BSAE Basilicata e Comitato Matera 2019, che hanno inteso aderire al progetto Vangelo secondo Matteo di Virgilio Sieni. Il progetto, inedito per complessità e ampiezza, è nato dall’incontro del coreografo con danzatori non professionisti che hanno formato, anche a Matera, una nuova comunità della danza.

Studi sul corpo e sulla postura tratti da una riflessione sull’iconografia del racconto evangelico sono variamente abitati da gruppi di donne, uomini, giovanissimi e anziani a testimoniare la possibilità del gesto di resistere al tempo e alla storia.

La parola poetica che caratterizza il lavoro artistico di Sieni - “gesto” - assume in questo contesto un significato peculiare. E' espressione delle relazioni che danno vita ad una città e alla sua storia, attraverso l’esplorazione delle stratificazioni sociali e culturali che la segnano, in vista di una riconfigurazione di una comunità possibile.

Si è trattato di un lungo processo di creazione e trasmissione di nuovi approcci al gesto che ha visto, in quest’ottica, coinvolte ben sei regioni italiane tra le quali anche la Basilicata e la Puglia.

Grazie alla collaborazione innescata per questo progetto, la scorsa primavera, 15 materani di tutte le età sono stati impegnati, con Virgilio Sieni e la preziosa assistenza di Giulio De Leo, Andrea Santantonio e Nadia Casamassima, nella fase di costruzione nella Sala delle Arcate del Museo di Palazzo Lanfranchi di tre quadri coreografici che hanno portato in scena a Venezia la Cena di Betania, la Flagellazione e la Sepoltura.

I tre quadri saranno rappresentati Venerdì 14 insieme a Fuga in Egitto e Beatitudini realizzati in Puglia (mentre a Potenza saranno presentati solo i primi tre quadri).

Grazie al Festival Città delle 100 Scale - ideato e realizzato dall'Associazione Basilicata 1799 - si è riusciti a promuovere questo importante evento a Matera e a Potenza, dando testimonianza concreta dei risultati eccezionali che si possono raggiungere “insieme”.

In questo contesto è nata e si è andata consolidando la candidatura della nostra Città a Capitale Europea della Cultura ed è su questo terreno che si dovrà continuare a operare per sviluppare al meglio le prospettive future di Matera 2019.

La cittadinanza è invitata.

Matera, 11 novembre 2014.

imm 1imm 2imm 3imm 4imm 5